Previous Next

Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’Usura O.N.L.U.S.

Principali scopi della Fondazione :


1) assumere iniziative a favore di soggetti a rischio di usura, mediante il rilascio di garanzie a Banche convenzionate per facilitare la concessione di finanziamenti con le modalità previste dall’art. 15 della Legge 7 Marzo 1996 n° 108;

2) rilasciare garanzie a banche convenzionate per facilitare la concessione di finanziamenti a soggetti che, pur non apparendo a rischio di usura, non hanno capacità economico-patrimoniali per ottenere credito bancario ordinario ma presentano potenzialità economiche future che possono giustificare l’assunzione di impegni responsabilizzanti.

3) fornire assistenza e consulenza nel campo economico-finanziario per la soluzione dei problemi riguardanti soggetti in difficoltà che possono concretizzarsi anche nella riorganizzazione dei bilanci familiari, nella rinegoziazione con le banche di prestiti e mutui, nella predisposizione di piani finanziari per le piccole imprese fino ai contatti con i creditori per la sistemazione a saldo e stralcio delle posizioni debitorie.

Per gli interventi di cui sopra la Fondazione Toscana per la Prevenzione Usura O.n.l.u.s. utilizza un Fondo Speciale Antiusura, costituito con contributi pubblici e privati ed un Fondo per il Microcredito di Solidarietà.

Il Fondo Speciale Antiusura è costituito con il contributo di Fondazioni bancarie toscane e si avvale della collaborazione di 44 Centri di Ascolto, distribuiti nelle principali località della Regione Toscana in cui operano 201 volontari, in gran parte ex dipendenti di banca con adeguate esperienza e professionalità.

Storia


La Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’Usura, Organizzazione non lucrativa di attività sociale, è stata costituita il 5/4/2004, riconosciuta dalla Regione Toscana con Decreto n° 3909 del 13/7/2004 ed iscritta al n° 402 del Registro Regionale delle persone giuridiche private.

Ha iniziato l’operatività istituzionale il 1° Settembre 2005, rilevando e proseguendo le attività di Prevenzione Usura e di Microcredito di Solidarietà che l’Arciconfraternita di Misericordia di Siena svolgeva dal 1998

Cosa fa   Cosa non fa

Finanziamenti erogati con garanzia della Fondazione

Le banche convenzionate hanno erogato:
- nel 2018 n° 63 finanziamenti per € 4.722.900,00
- dall’inizio dell’attività n° 2223 finanziamenti per € 104.058.865,65.

Al 31/12/2018 erano in corso:
- n° 387 finanziamenti per € 22.749.390,30
- n° 59 pratiche all'esame delle banche per € 5.185.800,00

La Fondazione è retta da un Consiglio di Amministrazione composto da rappresentanti delle Misericordie della Toscana, della Regione Toscana e dell’ ANCI Toscana.

Il Consiglio Generale delle Misericordie, composto da un rappresentante di ogni singola Misericordia sede di Centro di Ascolto, è l’organo di indirizzo della Fondazione.


Presidente Lelio Grossi
Vice Presidente Emanuele Pomponi
Consigliere Luigi Barbafiera
Consigliere Faido Branchetti
Consigliere Giuseppe De Risi
Consigliere Paolo Giusti
Consigliere Giuseppe Gugliotti
Consigliere Piero Macchia
Consigliere Mario Perini

Presidente Marco Grazzini
Revisore Effettivo Silvano Bertoldi
Revisore Effettivo Lorenzo Polvani
Revisore Supplente Leandro Chiarelli

Attività della Fondazione

  • CONTRIBUTO PER ABBATTIMENTO INTERESSI 10/01/2020

    Si ricorda che i beneficiari dei nostri interventi ai sensi della Legge 108/96, residenti nelle province
    ... CONTINUA >

  • 07/10/2013 SOS DEBITI 7/11/2019

    Le famiglie residenti in toscana che non riescono ad ottenere il credito bancario ordinario per
    ... CONTINUA >

  • INTERVENTI FINANZIARI PER L’INCLUSIONE SOCIALE E LA LOTTA ALLA POVERTA’ 20/10/2019

    La Regione Toscana ha stanziato cinque milioni di Euro per sostenere iniziative di Microcredito a
    ... CONTINUA >